Nicola Porcelli

Nicola Porcelli
Nazionalità Bandiera dell'Italia Italia
Pallacanestro
Carriera
Squadre di club
Ginn. Triestina
1958-1959Virtus Bologna22 (125)
1959-1961Pall. Cantù
A.P.U. Udine
Nazionale
1953Bandiera dell'Italia Italia4 (10)
Carriera da allenatore
1976Pall. Trieste2-5
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Porcelli, detto Cola (Cherso, 30 maggio 1935[1]Trieste, 5 agosto 2010[2][3]), è stato un cestista e allenatore di pallacanestro italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nella Società Ginnastica Triestina[4], nella Virtus Bologna[5], nella Pallacanestro Cantù[6] e nella Snaidero Udine[2].

Ha allenato la Pallacanestro Trieste per un breve periodo, dal marzo al giugno 1976.

Con la Nazionale ha preso parte agli Europei 1953. Ha esordito in maglia azzurra a 17 anni (Italia-Svizzera 60-47, giocata il 10 maggio 1953)[7]; in totale ha collezionato 4 presenze e 10 punti complessivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Altre fonti indicano come luogo di nascita Kerč' in Crimea. Cfr.: Alberto Zanetti Lorenzetti, Sport e Guerra fredda in Venezia Giulia 1945-1954, collana Monografie, Centro di ricerche storiche Rovigno, 2018, a pag. 282, ISBN 9789537891268.
  2. ^ a b Il basket triestino piange Nicola Porcelli: addio ad un campione vero [collegamento interrotto], su megabasket.it. URL consultato il 4 marzo 2012.
  3. ^ Porcelli Nicola Il Piccolo, 8 agosto 2010
  4. ^ Le formazioni del campionato italiano dal 1951 al 1955, su batsweb.org. URL consultato il 4 marzo 2012.
  5. ^ Stagione 1958/59, su virtuspedia.altervista.org, virtuspedia. URL consultato il 4 marzo 2012.
  6. ^ MAGLIAZZURRA (PDF) [collegamento interrotto], su olimpiciazzurri.it. URL consultato il 4 marzo 2012.
  7. ^ A. Giordani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Giordani (a cura di), Almanacco Illustrato del basket '87, Modena, Edizioni Panini, 1987, p. 313.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]