Olimpia da Correggio

Olimpia da Correggio (Correggio, ... – Novellara, maggio 1551) è stata una nobile italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Manfredo II da Correggio (?-1551), conte di Correggio.

Sposò Francesco II Gonzaga, conte di Novellara e il matrimonio suscitò molto scalpore per l'epoca. La giovane Olimpia, della quale Francesco si invaghì, era monaca a Correggio con il nome di suor Barbara e, sostenendo la tesi che essa fosse stata indotta troppo giovane alla vita monacale, Francesco chiese a papa Paolo III, per il tramite del vescovo di Reggio Giambattista Grossi, la sentenza di nullità. Questa giunse il 10 ottobre 1549[1] e Francesco sposò Olimpia nonostante l'opposizione della madre e di tutti i parenti. Due anni dopo morì di parto.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia e Francesco ebbero un figlio:

  • Alessandro (maggio 1551-1558)[2]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Manfredo I da Correggio Gherardo VI da Correggio  
 
 
Borso da Correggio  
Agnese Pio Marco I Pio  
 
Taddea de' Roberti  
Manfredo II da Correggio  
Fritz di Brandeburgo Giovanni l'Alchimista  
 
 
Francesca di Brandeburgo  
 
 
 
Olimpia da Correggio  
Sigismondo I d'Este Niccolò III d'Este  
 
Ricciarda di Saluzzo  
Ercole d'Este  
Cecilia Rachesi  
 
 
Lucrezia d'Este  
Carlo Sforza Galeazzo Maria Sforza  
 
Lucrezia Landriani  
Angela Sforza  
Bianca Simonetta Angelo Simonetta  
 
Francesca della Scala  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vincenzo Davolio, Memorie istoriche di Novellara e de' suoi principi. Volume 1, 1825, pp.169-173.
  2. ^ Vincenzo Davolio, Memorie istoriche di Novellara e de' suoi principi. Volume 1, 1825, p.173.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Gonzaga di Mantova, Torino, 1835. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Contessa consorte di Novellara Successore
Costanza da Correggio ? - 1551 Barbara Borromeo