Margherita Gonzaga (XIV secolo)

Margherita Gonzaga
Signora consorte di Padova
Stemma
Stemma
In carica1353-1355
PredecessoreCostanza da Polenta
SuccessoreFina Buzzaccarini
NascitaMantova, XIV secolo
MorteXIV secolo
DinastiaGonzaga
PadreGuido Gonzaga
MadreBeatrice di Bar
ConsorteJacopino da Carrara
FigliJacopo
Religionecattolica

Margherita Gonzaga (Mantova, XIV secoloXIV secolo) è stata una nobile italiana.

Era figlia di Guido Gonzaga, secondo capitano del popolo di Mantova e di Beatrice di Bar, bis-nipote del Re d'Inghilterra e duca d'Aquitania Edoardo I Plantageneto.[1]

Nel 1353 sposò in seconde nozze Jacopino da Carrara, signore di Padova, e partecipò alle burrascose vicende del marito per la guida della signoria, condivisa con il nipote Francesco I da Carrara. Nell'ottobre 1354, Francesco e Jacopino guidarono l'esercito di una lega organizzata da Venezia contro i Visconti, Signori di Milano. In tale occasione Francesco conobbe l'Imperatore Carlo IV e fu probabilmente allora che il sovrano gli conferì gli onori di vicario imperiale e Cavaliere del Sacro Romano Impero.[2]

Il successo di Francesco provocò l'invidia di Jacopino, e i rapporti tra i due si complicarono ulteriormente con il conflitto tra Margherita e la moglie di Francesco, Fina Buzzaccarini, che si scontrarono sul problema della successione. Nel 1355, scoperto un complotto ai propri danni organizzato da Jacopino, Francesco lo fece incarcerare[2] e Margherita fu costretta a riparare a Mantova, portando con sé il figlio Jacopo.

Dall'unione con Jacopino nacque un unico figlio, Jacopo, morto in Puglia nel 1385.

Signori di Mantova
Gonzaga

Luigi I
Guido
Ugolino
Figli
Ludovico I
Figli
Francesco I
Gianfrancesco
Modifica
  1. ^ (EN) Dinastia real d'Inghilterra, su fng.ac
  2. ^ a b Benjamin G. Kohl, Carrara, Francesco da, il Vecchio, su treccani.it (Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 20), 1977. URL consultato il 18 luglio 2015.
  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Carraresi di Padova, Torino, 1835. ISBN non esistente.
Predecessore Signora consorte di Padova Successore
Costanza da Polenta 13531355 Fina Buzzacarini