William Marshall (tennista)

William Cecil Marshall
Nazionalità Bandiera del Regno Unito Regno Unito
Tennis
Termine carriera 1880
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 0
Miglior ranking 2º (1877)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open -
Bandiera della Francia Roland Garros -
Bandiera del Regno Unito Wimbledon F (1877)
Bandiera degli Stati Uniti US Open -
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

William Cecil Marshall (Londra, 29 aprile 1849Hindhead, 24 gennaio 1921) è stato un tennista e architetto britannico.

È principalmente noto per essere arrivato secondo nel primo torneo di Wimbledon contro Spencer Gore nel 1877.[1]

Carriera tennistica[modifica | modifica wikitesto]

Partecipò al primo torneo tennistico in assoluto di Wimbledon riuscendo ad arrivare fino in finale, dove fronteggiò Spencer Gore. Marshall aveva uno stile difensivo, che non poteva competere con quello aggressivo dell'avversario; Gore s'impose quindi per tre set a zero (punteggio finale di 6-1, 6-2 e 6-4) in soli quarantotto minuti.[2] Ad assistere all'incontro c'era una folla di circa duecento persone, vestite in modo formale e paganti uno scellino a testa per un posto in piedi. All'epoca, data la recente fondazione della competizione, solo ventidue concorrenti parteciparono al torneo, con l'obbligo di terminarlo entro giovedì 19 luglio poiché venerdì 20 era in programma un'importante partita di cricket.

Due anni più tardi, nel torneo del 1879, riuscì a raggiungere il terzo turno, dove fu però sconfitto da John Hartley,[2] che sarebbe poi stato il campione di quell'anno sconfiggendo in finale Vere St. Leger Goold. La sua ultima partecipazione al torneo risale al 1880, dove non superò il primo turno.[2] William Marshall giocava comunque a livello dilettantistico, e si ritirò dal tennis poco dopo per dedicarsi all'architettura.[2]

Vita successiva[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1884 fu tra i membri fondatori della Art Worker's Guild, gruppo associato al movimento artistico-culturale dell'Arts and Crafts.[3]

Sposò Margaret Anna Lloyd e da lei ebbe sei figli; una di essi, la scrittrice Frances, divenne nota per i suoi legami col Bloomsbury Group.[4]

Finali del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Perse[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Avversario nella finale Punteggio
1877 Wimbledon Bandiera del Regno Unito Spencer Gore 1-6, 2-6, 4-6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Re-plotting Wimbledon History: Meandering across centuries, su sportskeeda.com.
  2. ^ a b c d Prestazioni di William Marshall, su wimbledon.com.
  3. ^ Whyte. W, Founder members of the Art-Workers' Guild (act. 1884-1899), in Oxford Dictionary of National Biography.
  4. ^ Anne Chisholm, Partridge [née Marshall], Frances Catherine (1900–2004), Oxford Dictionary of National Biography, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]