Walter Del Frate

Walter Del Frate (Pola, 1926Milano, 2011) è stato un pittore, grafico e pubblicitario italiano.

Nato a Pola nel 1926, raggiunge Milano dove frequenta l’ambiente artistico dedicandosi alla pittura e al disegno e alla litografia.

Entra in contatto con l’ambiente artistico milanese dove l’esperienza di grafico lo porta a contatto con l’ambiente della pubblicità.
Negli anni '60 partecipa ad Az. Creativi[1].

Nel 1967 espone alla mostra organizzata a Londra da Franco Grignani Today’s Italian Publicity and Graphic Design alla Reed House in 82 Piccadilly Circus.

È membro dell'Associazione italiana Artisti e Grafici Pubblicitari (AIAP) ed è incaricato del progetto grafico e della copertina di alcuni numeri del quadrimestrale Bollettino della stessa associazione.

È stato l’autore di molti i manifesti pubblicitari creati per le varie campagne di Mangimi Provini (1940, 1960), Mostra avicola (1957, 1958), Amaretto di Saronno (1958, 1960), Illva (1960), Città di Milano (1961), SAFFA (1970).

Nel suo studio di grafico ha elaborato il logo di varie società : ILLVA, Saffa Cartiera, Gin-Marke-Illva, Tecnizoo.

I suoi manifesti sono censiti nel Catalogo dei Beni Culturali Italiani e una loro raccolta è oggi conservata nel Museo Nazionale Collezione Nando Salce di Treviso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il gruppo di creativi aveva sede a Milano, in via Gian Galeazzo Visconti 6. Oltre a Del Frate il gruppo di creativi comprendeva Giordano Barazzetti, Giancarlo Buonfino, Bruno De Maria, Carla Federighi, Livio Maggio, Donatella Morandi, Gian Piero Spagnolo, Giorgio Tonti. Il gruppo è documentato in un manifesto pubblicitario conservato presso l'Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea 'Giorgio Agosti ' "I nostri migliori amici sono quelli che vogliono la nostra testa" in Archivio Istoreto, fondo Buonfino Giancarlo (G.Carpentieri).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Casella, Paola Morelli, Marco Cicolini, Catalogo Bolaffi del Manifesto Italiano, Giulio Bolaffi Editore, Torino, 1995
  • Daniele Baroni, Maurizio Vitta, Storia del Design Grafico, Milano, Longanesi, 2003
  • V.Codeluppi, Storia della pubblicità italiana, Ed.Carocci, Roma, 2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]