Venceslao I di Sassonia-Wittenberg

Venceslao I
Venceslao I di Sassonia-Wittenberg in un’illustrazione del XVI secolo.
Elettore di Sassonia
Duca di Sassonia-Wittenberg
Stemma
Stemma
In carica6 dicembre 1370 –
11 maggio 1388
PredecessoreRodolfo II
SuccessoreRodolfo III
NascitaWittenberg, 1337
MorteCelle, 11 maggio 1388
DinastiaAscanidi
PadreRodolfo I di Sassonia-Wittenberg
MadreAgnese di Lindow-Ruppin
ConsorteCecilia da Carrara
FigliRodolfo
Anna
Alberto
Margherita
ReligioneCattolicesimo

Venceslao I di Sassonia-Wittenberg (Wittenberg, 1337Celle, 11 maggio 1388), fu duca di Sassonia-Wittenberg dal 1370 sino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Venceslao I era il figlio minore del duca Rodolfo I di Sassonia-Wittenberg e di sua moglie, Agnese di Lindow-Ruppin.

Nel 1370 Venceslao succedette al fratello Rodolfo II, morto senza eredi maschi. Nel 1376 prese parte come principe elettore all'elezione del re dei Romani Venceslao e nuovamente all'elezione del 1377 dell'imperatore Carlo IV nell'Altmark. Fu frequentemente attivo negli affari dell'impero a fianco dell'imperatore.

Carlo IV garantì a lui e al nipote Alberto, e alla loro casata, il principato di Lüneburg ma nella guerra di successione del Lüneburg, Venceslao perse i propri diritti nella battaglia di Winsen an der Aller, nel 1388.

Contese al duca di Brabante i diritti sulla carica cerimoniale di arcimaresciallo dell'Impero, titolo onorifico che conferiva il diritto di portare la spada imperiale durante le celebrazioni ufficiali con l'imperatore presente.

In politica estera concluse accordi di pace con l'Anhalt, col Magdeburgo e con Meißen.

Durante l'assedio di Celle Venceslao morì a causa di una grave malattia, sebbene molti contemporanei vociferarono di un suo avvelenamento. Secondo i racconti tradizionali egli morì il 18 agosto 1402.

Nel 1924 si unì alle Freikorps

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 gennaio 1376 Venceslao sposò Cecilia, († 1435), figlia di Francesco I da Carrara, signore di Padova. La coppia ebbe i seguenti figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Alberto I di Sassonia Bernardo III di Sassonia  
 
Brigitta di Danimarca  
Alberto II di Sassonia  
Elena di Brunswick-Lüneburg Ottone I di Brunswick-Lüneburg  
 
Matilda del Brandeburgo  
Rodolfo I di Sassonia-Wittenberg  
Rodolfo I d'Asburgo Alberto IV il Saggio  
 
Edvige di Kyburg  
Agnese d'Asburgo  
Gertrude di Hohenberg Burcardo V di Hohenberg  
 
Mechthild di Tubinga  
Venceslao I di Sassonia-Wittenberg  
 
 
 
Ulrico I di Lindow-Ruppin  
 
 
 
Agnese di Lindow-Ruppin  
 
 
 
Adelheid von Schladen  
 
 
 
 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lorenz Friedrich Beck: Herrschaft and Territorium des Herzöge of Saxe-Wittenberg (1212–1422). Potsdam, 2000. ISBN 3-932981-63-4
  • Heinrich Kühne: Die Askanier. Drei Kastanien Verlag, 1999. ISBN 3-933028-14-0
  • Georg Hirschfeld: Geschichte der Sächsisch-Askanischen Prince-Electoren. Julius Sittenfeld, Berlin 1884.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Sassonia-Wittenberg Successore
Rodolfo II 1370-1388 Rodolfo III
Predecessore Elettore di Sassonia Successore
Rodolfo II 1370-1388 Rodolfo III
Predecessore Principe di Lüneburg Successore
Magnus II 1370-1388
col nipote Alberto (1370–1385)
Bernardo I e Enrico I
Controllo di autoritàVIAF (EN80896155 · CERL cnp01155661 · GND (DE136575188
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie