Palazzo di Renata di Francia

Palazzo di Renata di Francia
Facciata palazzo Renata di Francia
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàFerrara
Indirizzovia Savonarola, 9
Coordinate44°50′00.68″N 11°37′34.87″E
Informazioni generali
Condizioniin ristrutturazione post sisma
Costruzione1475
Ricostruzionemetà del Settecento
UsoSede del Rettorato dell'Università degli Studi di Ferrara sino al settembre 2015
Realizzazione
ProprietarioUniversità di Ferrara
CommittenteFamiglia d'Este, in seguito Gavassini e poi Pareschi

Il palazzo di Renata di Francia è un edificio storico di Ferrara conosciuto anche come palazzo Gavassini e palazzo Pareschi. È sede del rettorato dell'Università degli Studi di Ferrara. Il palazzo è in uso dal 1959 all’Università degli studi di Ferrara che l'ha acquisito dopo un restauro realizzato dall'architetto Piero Bottoni terminato nel 1963.[1]

Il palazzo è stato edificato nel 1475 e fu in seguito dimora della duchessa Renata di Francia, consorte di Ercole II d'Este.

In seguito al terremoto dell'Emilia del 2012 l'edificio ha subito vari danni, è rimasto per pochi anni ancora parzialmente agibile poi, dal 2015, è stato chiuso per i necessari lavori di restauro e messa in sicurezza e la sede dell'ateneo è stata spostata.

  1. ^ Scheda storico-critica archivio Bottoni, su archiviobottoni.polimi.it. URL consultato il 28 novembre 2020.
  • pp. 46-47, Barbara Ghelfi, Ferrara estense. Guida storico-artistica, Ferrara, Silvana editoriale, 2004, ISBN 88-8215-751-2.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
Controllo di autoritàVIAF (EN247377646