Ottone III di Baviera

Ottone III di Baviera
Ottone III raffigurato nella Chronica Hungarorum
Duca della Bassa Baviera
Stemma
Stemma
In carica3 febbraio 1290 –
9 novembre 1312
PredecessoreEnrico XIII
SuccessoreEnrico XV
Re d'Ungheria e Croazia

come Béla V
In carica9 ottobre 1305 - 1308 (contestato da Carlo I d'Ungheria)
Incoronazione6 dicembre 1305
PredecessoreVenceslao di Boemia
SuccessoreCarlo I
NascitaBurghausen, 11 febbraio 1261
MorteLandshut, 9 settembre 1312 (51 anni)
Casa realeWittelsbach
PadreEnrico XIII di Baviera
MadreElisabetta d’Ungheria
ConiugiCaterina d'Asburgo
Agnese di Slesia-Glogau
FigliAgnese
Enrico
Religionecattolica

Ottone III di Baviera (Burghausen, 11 febbraio 1261Landshut, 9 settembre 1312) fu duca della Bassa Baviera dal 1290 al 1312 e re d'Ungheria dal 1305 al 1307 con il nome di Béla V.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottone nacque l'11 febbraio 1261 da Enrico XIII e di Elisabetta d'Ungheria, suoi nonni materni erano Béla IV d'Ungheria e Maria Laskarina (1206 circa-16 luglio o 24 giugno 1270). Nel 1279 sposò Caterina, figlia di Rodolfo I d'Asburgo all'epoca Re dei Romani.

Ottone succedette al padre nel 1290, dapprima da solo e poi dal 1294,[1] insieme ai fratelli Ludovico e Stefano, quale duca della Bassa Baviera. Proseguì la politica paterna di opposizione agli Asburgo,[2] cercò di riconquistare i territori della Stiria,[3] che erano stati persi dal Ducato di Baviera nel 1180.

Nella lotta per la successione dopo la morte di Rodolfo I si schierò dalla parte di Adolfo di Nassau col quale combattè contro gli Asburgo nella Battaglia di Göllheim.[3] In seguito alla sconfitta Alberto I d'Asburgo gli sottrasse alcuni territori che vennero assegnati a Venceslao II di Boemia.

Re d'Ungheria[modifica | modifica wikitesto]

Nella primavera del 1300, quando il re Andrea III d'Ungheria era ancora in vita parte dei nobili ungheresi indicarono come successore al trono il giovane Carlo Roberto d'Angiò, nipote di Maria d'Ungheria del casato degli Arpadi, la candidatura era fortemente sostenuta dal Papa Bonifacio VIII interessato ad allargare la sua influenza all'Ungheria. Il giovane Carlo Roberto venne incoronato a Esztergom nel 1301 ma la maggioranza dei nobili ungheresi non riconobbe la legittimità dell'incoronazione e si oppose al nuovo re.[4]

I nobili si rivolsero a Venceslao II di Boemia, oppositore degli angioni, e questi accettò la corona per il figlio, Venceslao III di Boemia appena dodicenne che venne quindi incoronato come anti-re nell'agosto del 1301 a Székesfehérvár. In questo caso venne utilizzata la Corona di Santo Stefano, Venceslao assunse il nome di Laszló (Ladislao V d'Ungheria). L'incoronazione venne messa in discussione dal papa e a fronte della forte opposizione da parte del clero e degli Asburgo nel 1304 Venceslao II riportò il figlio e le insegne reali in Boemia.

Nel 1301 la corona ungherese era stata offerta a Ottone III in quanto nipote di Béla IV ma lui aveva rifiutato, nel 1305 decise di accettare la nuova offerta. Nell'agosto del 1305 Venceslao III rinunciò a ogni pretesa sul Regno d'Ungheria (il defunto Béla IV era il nonno di Ottone per parte di madre e il trisnonno di Venceslao per parte di padre), a beneficio di Ottone a cui consegnò le insegne reali.[4]

Ottone raggiunse Buda nel novembre di quell'anno in incognito travestito da mercante. Il 6 dicembre venne incoronato con la corona di Santo Stefano a Székesfehérvár dai vescovi di Veszprém e Csanád cambiando il proprio nome in Béla in onore del nonno.[4]

Mentre governò in Ungheria, il Ducato di Bassa Baviera venne retto dal fratello Stefano.

Ottone non si rivelò abile nel rafforzare la propria posizione, nel 1306 il suo principale oppositore Carlo Roberto d'Angiò occupò le città di Esztergom, Zvolen, il Castello di Spiš e altre fortezze nel nord del paese e l'anno dopo arrivò fino a Buda. Nel 1307 Ottone andò in visita al Voivoda di Transilvania Ladislao III Kán, probabilmente con l'idea di rafforzare la schiera dei suoi alleati verso sud-ovest, Ladislao invece lo imprigionò in uno dei suoi castelli, il 10 ottobre i magnati presenti all'assemblea di Rákos proclamarono Carlo quale loro nuovo re, ma i nobili più potenti quali Matteo Csák, Amadeus Aba e lo stesso Ladislao rifiutarono questa soluzione.

Alla fine dopo alcuni mesi di prigionia Ottone abdicò al trono ungherese nel 1308, venne consegnato al barone ungherese Ugrin Csák, alleato degli Angiò, liberato dopo il pagamento di un ingente riscatto ed espulso dal paese.[4]

Rientrò in Baviera passando dalla Galizia e dalla Slesia. Ospite di Enrico III di Slesia-Glogau si innamorò della figlia Agnes von Glogau che sposò il 18 maggio del 1308 a Straubing.[4]

La storiografia ungherese lo considera come un anti-re nell'interregno dal 1301 al 1310. Nel 1310 una nuova guerra contro gli Asburgo portò alla devastazione della cittadina di Burghausen, Ottone morì il 9 novembre 1312 e venne succeduto dal figlio Enrico, dividendo però il potere con i cugini Enrico e Ottone, entrambi figli di Stefano. Giovanni I di Baviera, uno dei figli di Enrico XIV, fu l'ultimo duca della bassa Baviera prima che Ludovico il Bavaro non ereditasse entrambi i ducati riunendoli in uno solo.

Matrimoni ed eredi[modifica | modifica wikitesto]

Enrico si sposò due volte. La prima volta, nel 1279, con Caterina d'Asburgo, figlia di Rodolfo I. Da questo matrimonio nacquero due gemelli, morti lo stesso anno della loro nascita (1280). Caterina morì nel 1282. Ottone successivamente, nel 1309, dopo ventitré anni di vedovanza, sposò Agnese di Slesia-Glogau. Da questo matrimonio nacquero due figli:

  • Agnese (1310-1360), che sposò Enrico III di Ortenburg;
  • Enrico, che divenne duca con il nome di Enrico IV di Bassa Baviera.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ludovico I di Baviera Ottone I di Baviera  
 
Agnese di Loon  
Ottone II di Baviera  
Ludmila di Boemia Federico di Boemia  
 
Elisabetta d'Ungheria  
Enrico XIII di Baviera  
Enrico V del Palatinato Enrico il Leone  
 
Mathilda d'Inghilterra  
Agnese del Palatinato  
Agnese di Hohenstaufen Corrado Hohenstaufen  
 
Irmingard di Henneberg  
Ottone III di Baviera  
Andrea II d'Ungheria Béla III d'Ungheria  
 
Agnese d'Antiochia  
Béla IV d'Ungheria  
Gertrude di Merania Bertoldo IV d'Andechs  
 
Agnese di Rochlitz  
Elisabetta d'Ungheria  
Teodoro I Lascaris Manuel Laskaris  
 
Ioanna Karatzaina  
Maria Laskarina  
Anna Comnena Angelina Alessio III Angelo  
 
Eufrosina Ducena Camatera  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Sigmund Ritter von Riezler, Otto III., Herzog von Niederbaiern, in Allgemeine Deutsche Biographie (ADB)., vol. 24, Lipsia, Duncker & Humblot, 1887, pp. 651–654.
  2. ^ Rall, pag. 42
  3. ^ a b (DE) Wilhelm Störmer, Otto III., in Neue Deutsche Biographie. URL consultato il 12 maggio 2024.
  4. ^ a b c d e (DE) Ungarisches Königtum Ottos III. von Niederbayern, 1305-1307, su historisches-lexikon-bayerns.de. URL consultato il 12 maggio 2024.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca della Bassa Baviera Successore
Enrico XIII 1290-1312
coreggenza con Ludovico III e Stefano I
Enrico XV
Predecessore Re d'Ungheria Successore
Venceslao III 1305-1307
regnò con il nome di Béla V
Carlo I
Controllo di autoritàVIAF (EN86124306 · CERL cnp01172541 · GND (DE137964218 · WorldCat Identities (ENviaf-86124306
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie