Lingua kazaka

Wikipedia open wikipedia design.

Kazako
қазақ тілі/qazaq tili/قازاق تﻴلى
Parlato inKazakistan, Cina, Uzbekistan, Mongolia, Turchia
Locutori
Totale21 milioni[1]
Altre informazioni
ScritturaUfficialmente alfabeto cirillico, e dal 2015 solo alfabeto latino; alfabeto arabo
TipoSOV flessiva - agglutinante (ordine libero)
Tassonomia
FilogenesiLingue altaiche
 Lingue turche
Statuto ufficiale
Ufficiale inKazakistan
Codici di classificazione
ISO 639-1kk
ISO 639-2kaz
ISO 639-3kaz (EN)
Glottologkaza1248 (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti umani, art. 1
Барлық адамдар тумысынан азат және қадір-қасиеті мен кұқықтары тең болып дүниеге келеді. Адамдарға ақыл-парасат, ар-ождан берілген, сондықтан олар бір-бірімен туыстық, бауырмалдық қарым-қатынас жасаулары тиіс.

Barlyq adamdar týmysynan azat jáne qadir-qasıeti men kuqyqtary teń bolyp dúnıege keledi. Adamdarǵa aqyl-parasat, ar-ojdan berilgen, sondyqtan olar bir-birimen týystyq, baýyrmaldyq qarym-qatynas jasaýlary tıis.

بارلىق ادامدار تۋمىسىنان ازات جانە قادىر-قاسيەتى مەن كۇقىقتارى تەڭ بولىپ دۇنيەگە كەلەدى. ادامدارعا اقىل-پاراسات، ار-وجدان بەرىلگەن، سوندىقتان ولار ءبىر-بىرىمەن تۋىستىق، باۋىرمالدىق قارىم-قاتىناس جاساۋلارى ءتيىس.

Il kazako (anche kazaco e cazaco; in passato anche cosacco; қазақ тілі in alfabeto cirillico, قازاق تﻴلى in alfabeto arabo e qazaq tili in alfabeto latino) è una lingua turca del ramo kipchak parlata in Kazakistan, Cina, Uzbekistan, Mongolia e altri Stati dell'Asia.

È strettamente legata al nogai, al kirghiso e al karakalpako. Il kazako è la lingua ufficiale del Kazakistan e la lingua di una significativa minoranza nella prefettura autonoma kazaka di Ili nello Xinjiang, in Cina, e nella Provincia del Bajan-Ôlgij in Mongolia. Il kazako è anche parlato da molti kazaki etnici nell'ex Unione Sovietica (circa 472.000 in Russia secondo il censimento russo del 2010), Germania, Iran, Turchia e Afghanistan.

Come altre lingue turche, il kazako è una lingua agglutinante e impiega l'armonia vocale.

Nell'ottobre 2017, il presidente kazako Nursultan Nazarbayev decretò che il governo sarebbe passato dall'uso del cirillico all'alfabeto latino entro il 2025.[2] Il presidente Nazarbayev ha firmato il 19 febbraio 2018 un emendamento al decreto del 26 ottobre 2017 n. 569 "Sulla traduzione dell'alfabeto kazako dall'alfabeto cirillico alla scrittura latina."[3] L'alfabeto modificato utilizza (sh) e (ch) per i suoni kazaki /ɕ/ e /tɕ/ rispettivamente, ed elimina l'utilizzo di apostrofi.[4]

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la CIA World Factbook[5] il kazako è parlato complessivamente da 21 milioni di persone nel mondo. Si contano circa 10 milioni di locutori in Kazakistan[6], quasi 2 milioni in Cina[7], 808.000 in Uzbekistan e 182.000 in Mongolia. La lingua è attestata anche in Iran e in Turchia.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il kazako è lingua ufficiale del Kazakistan[8].

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue[5] la filogenesi della lingua kazaka è la seguente:

Grammatica[modifica | modifica wikitesto]

Il kazako è una lingua agglutinante che utilizza l'armonia vocalica. La tipologia è soggetto-oggetto-verbo[5].

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Le più antiche testimonianze scritte di lingue strettamente correlate al kazako furono scritte in antico alfabeto turco, sebbene non si creda che nessuna di queste varietà sia diretta predecessore del kazako.[9] Il moderno kazako, risalente a circa mille anni fa, venne scritto in caratteri arabi fino al 1929, quando le autorità sovietiche introdussero un alfabeto a base latina e poi uno cirillico nel 1940.[10][5] Nel presentare un piano strategico nell'aprile 2017, il presidente kazako Nursultan Nazarbayev ha descritto il ventesimo secolo come un periodo in cui "la lingua e la cultura kazaka sono state devastate".[10]

Nazarbayev ordinò alle autorità kazake di creare un alfabeto kazako latino entro la fine del 2017[11][12] Al 2019 il kazako è scritto in cirillico in Kazakistan e Mongolia, in latino in Kazakistan, mentre oltre un milione di parlanti kazaki in Cina usano un alfabeto di origine araba simile a quello usato dagli uiguri.[13]

Il 26 ottobre 2017, Nazarbayev emise il decreto presidenziale 569 per il passaggio a una variante latina finalizzata dell'alfabeto kazako e ordinò che la transizione del governo verso questo alfabeto fosse completata entro il 2025,[14][15] una decisione presa per enfatizzare la cultura kazaka dopo l'era del dominio sovietico[16] e per facilitare l'uso dei dispositivi digitali.[17] Ma la decisione iniziale di utilizzare una nuova ortografia con apostrofi, che rendeva difficile l'utilizzo di molti strumenti popolari per la ricerca e la scrittura di testo, generò polemiche.[18][19]

L'alfabeto è stato rivisto l'anno successivo, il 19 febbraio 2018[20] con il decreto presidenziale 637 del 19 febbraio 2018 e l'uso degli apostrofi è stato eliminato e sostituito con l'uso di segni diacritici e digrafi.[21][22]

Alfabeto latino per la lingua kazaka, adottato con decreto presidenziale 569 (26 ottobre 2017); Modificato dal decreto 637 (19 febbraio 2018)[23]

Nazarbayev sollevò per la prima volta l'argomento di usare l'alfabeto latino invece dell'alfabeto cirillico come sistema di scrittura ufficiale del Kazakistan nell'ottobre 2006.[24][25] Uno studio del governo kazako pubblicato nel settembre 2007 affermò che era possibile passare a un sistema di scrittura latino in un periodo compreso tra 10 e 12 anni, al costo di 270 milioni di euro.[26] La transizione venne temporaneamente interrotta il 13 dicembre 2007, dal presidente Nazarbayev che dichiarò: "Per 70 anni i kazaki hanno letto e scritto in cirillico. Più di 100 nazionalità vivono nel nostro stato. Quindi abbiamo bisogno di stabilità e pace. Non dovremmo avere fretta nel problema della trasformazione dell'alfabeto."[27] Tuttavia, il 30 gennaio 2015, il Ministro della Cultura e dello Sport Arystanbek Mukhamediuly annunciò che era in corso un piano di transizione, con specialisti che lavoravano sull'ortografia per soddisfare gli aspetti fonologici della lingua.[28]

Tuttavia, molti cittadini affermano che l'alfabeto introdotto ufficialmente necessita di molti miglioramenti e modifiche. Inoltre, il kazako diventa l'unica lingua turca che utilizzerà sh e ch, dopo le intenzioni del governo uzbeko di abbandonare i digrafi sh e ch a causa della loro impraticabilità.

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Alfabeto cirillico Alfabeto latino Alfabeto arabo Italiano
Барлық адамдар тумысынан азат және қадір-қасиеті мен құқықтары тең болып дүниеге келеді. Адамдарға ақыл-парасат, ар-ождан берілген, сондықтан олар бір-бірімен туыстық, бауырмалдық қарым-қатынас жасаулары тиіс. Barlyq adamdar týmysynan azat jáne qadir-qasıeti men quqyqtary teń bolyp dúnıege keledi. Adamdarǵa aqyl-parasat, ar-ojdan berilgen, sondyqtan olar bir-birimen týystyq, baýyrmaldyq qarym-qatynas jasaýlary tıis. بارلىق ادامدار تۋمىسىنان ازات جانە قادىر-قاسيەتى مەن كۇقىقتارى تەڭ بولىپ دۇنيەگە كەلەدى. ادامدارعا اقىل-پاراسات، ار-وجدان بەرىلگەن، سوندىقتان ولار ءبىر-بىرىمەن تۋىستىق، باۋىرمالدىق قارىم-قاتىناس جاساۋلارى ءتيىس. Tutti gli esseri umani nascono liberi e eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Sistemi di scrittura kazako arabo e latino nel 1924

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Il kazako ha un avanzamento della radice con armonia vocalica, con alcune parole di recente origine straniera (solitamente russe o arabe) come eccezioni. Esiste anche un sistema di arrotondamento dell'armonia che ricorda quello del Kirghizistan, ma che non si applica così fortemente e non si riflette nell'ortografia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Results of the 2019 national population census of the Republic of Kazakhstan, The agency on statistics of the Republic of Kazakhstan. URL consultato il 1º novembre 2017.
  2. ^ (EN) Kazakhstan to change from Cyrillic to Latin alphabet | DW, in Deutsche Welle (www.dw.com), 27 ottobre 2017. URL consultato il 28 marzo 2018.
  3. ^ This Country Is Changing Its Stalin-imposed Alphabet After 80 Years.
  4. ^ Decree No. 637 of February 19, 2018
  5. ^ a b c d (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Kazakh, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  6. ^ Central Asia: Kazakhstan, su The 2017 World Factbook, Central Intelligence Agency, 26 ottobre 2017. URL consultato il 31 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2017).
  7. ^ Simons (a cura di), Kazakh, in Ethnologue: Languages of the World, 20thª ed., Dallas, Texas, SIL International, 2017.
  8. ^ Kazakhstan, su The World Factbook, Central Intelligence Agency.
  9. ^ Raikhangul Mukhamedova, Kazakh: A Comprehensive Grammar, Routledge, 2015, ISBN 978-1-317-57308-1.
  10. ^ a b (Kazakh) Нұрсұлтан Назарбаев, Болашаққа бағдар: рухани жаңғыру, in Egemen Qazaqstan, 26 aprile 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2017). Lingua sconosciuta: Kazakh (aiuto)
  11. ^ Kazakh President Orders Shift Away From Cyrillic Alphabet, in Radio Free Europe/Radio Liberty, 12 aprile 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2017).
  12. ^ From Я to R: How To Change A Country's Alphabet -- And How Not To, in Radio Free Europe/Radio Liberty, 16 maggio 2017. URL consultato il 18 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2017).
  13. ^ Raikhangul Mukhamedova, Kazakh: A Comprehensive Grammar, Routledge, 2015, ISBN 978-1-317-57308-1.
  14. ^ (RU) О переводе алфавита казахского языка с кириллицы на латинскую графику, President of the Republic of Kazakhstan, 26 ottobre 2017. URL consultato il 26 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2017).
  15. ^ Andreas Illmer, Elbek Daniyarov e Azim Rakhimov, Kazakhstan to Qazaqstan: Why would a country switch its alphabet?, in BBC News, 31 ottobre 2017. URL consultato il 31 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2017).
  16. ^ Nazarbayev Signs Decree On Kazakh Language Switch To Latin-Based Alphabet, in Radio Free Europe/Radio Liberty, 27 ottobre 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2017).
  17. ^ Alphabet soup as Kazakh leader orders switch from Cyrillic to Latin letters, in The Guardian, 26 ottobre 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2017).
  18. ^ (EN) Andrew Higgins, Kazakhstan Cheers New Alphabet, Except for All Those Apostrophes, in The New York Times, 2018, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 16 gennaio 2018.
  19. ^ Al presidente del Kazakistan piacciono moltissimo gli apostrofi, su ilpost.it.
  20. ^ Il Kazakistan ha cambiato l’alfabeto, di nuovo, su ilpost.it.
  21. ^ Kazakhstan adopts new version of Latin-based Kazakh alphabet, su The Astana Times, 26 febbraio 2018.
  22. ^ Decree No. 637 of February 19, 2018
  23. ^ (RU) О переводе алфавита казахского языка с кириллицы на латинскую графику, President of the Republic of Kazakhstan, 26 ottobre 2017. URL consultato il 26 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2017).
  24. ^ Kazakhstan switching to Latin alphabet, in Interfax, 30 ottobre 2006 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2007).
  25. ^ Kazakh President Revives Idea of Switching to Latin Script, in Radio Free Europe/Radio Liberty, 24 ottobre 2006. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2017).
  26. ^ Paul  Bartlett, Kazakhstan: Moving Forward With Plan to Replace Cyrillic With Latin Alphabet, in EurasiaNet, 3 settembre 2007. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2008).
  27. ^ Kazakhstan should be in no hurry in Kazakh alphabet transformation to Latin: Nazarbayev, in Kazinform, 13 dicembre 2007. cited in Kazakhstan backtracks on move from Cyrillic to Roman alphabet?, su Pinyin News, 14 dicembre 2007. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2014).
  28. ^ Kazakh language to be converted to Latin alphabet – MCS RK, in Kazinform, 30 gennaio 2015. URL consultato il 17 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2017).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Alfabeto kazako (in russo), su primavista.ru. URL consultato il 5 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2005).
Controllo di autoritàGND (DE4097696-8 · NDL (ENJA00565262


This page is based on a Wikipedia article written by contributors (read/edit).
Text is available under the CC BY-SA 4.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.

Destek