Leone Strozzi (condottiero)

Leone Strozzi
Iacopino del Conte, Ritratto di Leone Strozzi, 1560
NascitaFirenze, 16 ottobre 1515
MorteCastiglione della Pescaia, 28 giugno 1554
voci di militari presenti su Wikipedia

Leone Strozzi (Firenze, 16 ottobre 1515Castiglione della Pescaia, 28 giugno 1554) è stato un condottiero italiano della famiglia fiorentina degli Strozzi.

Lo stemma degli Strozzi

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Filippo Strozzi e di Clarice de' Medici, era fratello di Piero Strozzi, di Roberto e di Lorenzo.

Nel 1528, deciso a vendicare le proposte oscene fatte da Giuliano Salviati[1] a sua sorella Luigia Strozzi, Leone non esitò a lavare con il sangue l'offesa, pugnalando il Salviati in piazza delle Pallottole.

Dopo la sconfitta del padre nella battaglia di Montemurlo, si rifugiò con i fratelli in Francia, alla corte di Caterina de' Medici, che non gradiva la nuova generazione dei Medici al potere. Combatté di nuovo contro Cosimo I a Siena, ma anche qui fu sconfitto.

Fu cavaliere dell'Ordine di Malta dal 1530, poi Priore di Capua e Commendatore di San Jacopo in Campo Corbolini.

Nel 1536 venne nominato Capitano delle galee di Malta, incarico che ricoprì di nuovo nel 1552. Alla morte del padre (1538), volle proseguire la sua azione antimedicea, diventando filofrancese in contrapposizione alla politica filoimperiale di Cosimo I de' Medici.

Fu ambasciatore dell'Ordine a Costantinopoli nel 1544. Fu anche Comandante nella marina da guerra francese. Si distinse in numerose campagne militari nelle guerre contro la Spagna e l'Inghilterra. Non si sposò e non ebbe figli.

Dopo fortunate incursioni navali contro gli spagnoli nella Guerra di Siena, morì nell'assedio di Scarlino, il 28 giugno 1554, per il mancato intervento degli alleati.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Malta - nastrino per uniforme ordinaria
— 1530

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Matteo Strozzi Simone Strozzi  
 
Andreina Rondinelli  
Filippo Strozzi il Vecchio  
Alessandra Macinghi Filippo Macinghi  
 
Caterina Alberti  
Filippo Strozzi il Giovane  
Bartolomeo Gianfigliazzi Adovardo Gianfigliazzi  
 
 
Selvaggia Gianfigliazzi  
 
 
 
Leone Strozzi  
Lorenzo de' Medici Piero de' Medici  
 
Lucrezia Tornabuoni  
Piero de' Medici  
Clarice Orsini Jacopo Orsini  
 
Maddalena Orsini  
Clarice de' Medici  
Roberto Orsini Carlo Orsini  
 
Paola Orsini  
Alfonsina Orsini  
Caterina Sanseverino Amerigo Sanseverino  
 
Margherita Sanseverino  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pompeo Litta, Strozzi di Firenze, collana Famiglie celebri italiane, Milano, 1839.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Salvino Salvini, Piero Strozzi, Arnaldo Pozzolini: Memorie per la vita di Fra Leone Strozzi priore di Capua per la prima volta pubblicate con note e documenti inediti. Firenze, Tip. G.Carnesecchi e figli, 1890.
  • Pompeo Litta, Strozzi di Firenze, collana Famiglie celebri italiane, Milano, 1839.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN266835382 · ISNI (EN0000 0003 8290 7708 · BAV 495/278863 · CERL cnp01300408 · LCCN (ENno2009133243 · GND (DE1052363288 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009133243