Giuseppe Silvestri

Ritratto di Giuseppe Silvestri

Giuseppe Silvestri (Alife, 15 luglio 1841Napoli, 18 febbraio 1921) è stato un mandolinista e compositore italiano.

È ricordato principalmente per il suo ruolo di mandolinista e per la sua composizione Serenade d'Autrefois (Serenata medioevale o Serenade of Olden Times). Fu un celebre insegnante di mandolino a Napoli e Parigi tanto che di lui venne detto che fu in grado di spingere i parigini a lasciare il pianoforte per il mandolino.[1][2][3]

La sua fama si diffuse dopo l'Esposizione di Parigi del 1878, in cui le sue esibizioni vennero accolte positivamente dal pubblico e dai critici. Una recensione sostenne che Silvestri riusciva a riprodurre col mandolino suoni che assomigliavano a quelli del violino, e che in altre mani lo strumento suonava "scarso".[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Sette delle composizioni di Silvestri sono state registrate presso la Victor Records[4]

  • Serenata Silvestri (eseguita da Neapolitan Trio)
  • Elvira (eseguita da Orchestrina Napoletana)
  • Le violette (eseguita da Orchestrina Napoletana)
  • Patria mia (eseguita da Orchestrina Napoletana)
  • Serenata medioevale (eseguita dal tenore, Tito Schipa, con flauto e orchestra)
  • Sérénade d'autrefois (eseguita dal tenore Tito Schipa, con orchestra)
  • Il portavoce valzer (eseguito da Italian String Trio)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66242097 · ISNI (EN0000 0000 4724 2649 · SBN LO1V195663 · LCCN (ENno2007018474 · GND (DE1079789057 · BNE (ESXX1744690 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2007018474