Giulio Francesco di Sassonia-Lauenburg

Giulio Francesco
Giulio Francesco di Sassonia-Lauenburg ritratto da Heinrich Lihl
Duca di Sassonia-Lauenburg
Stemma
Stemma
In carica30 luglio 1666 –
30 settembre 1689
PredecessoreFrancesco Ermanno
SuccessoreGiorgio Guglielmo di Brunswick-Lüneburg
NascitaPraga, 16 settembre 1641
MorteReichstadt, 30 settembre 1689 (48 anni)
Casa realeCasato d'Ascania
PadreGiulio Enrico di Sassonia-Lauenburg
MadreAnna Maddalena di Lobkowicz
ConsorteEdvige del Palatinato-Sulzbach
FigliAnna Maria Francesca, Granduchessa di Toscana
Sibilla, Margravia di Baden-Baden
ReligioneCattolicesimo

Giulio Francesco di Sassonia-Lauenburg (Praga, 16 settembre 1641Reichstadt, 30 settembre 1689) è stato duca di Sassonia-Lauenburg.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giulio Francesco di Sassonia-Lauenburg era figlio del duca Giulio Enrico di Sassonia-Lauenburg e della sua terza moglie, Anna Maddalena di Lobkowicz (20 luglio 1606 – 7 settembre 1668), figlia a sua volta del barone Guglielmo il Giovane Popel von Lobkowitz (Popel z Lobkowicz).

Salito al trono alla morte del padre, Giulio Francesco regnò sul proprio stato senza particolari problemi. Non avendo però avuto eredi maschi e con lui estinguendosi la sua casata, egli ingaggiò una battaglia legale per vedere riconosciuta la successione alle sue figlie che sicuramente avrebbero portato lo stato in dote a qualche regnante di rilievo. Alla morte del padre, però, Anna Maria Francesca e Sibilla Augusta si trovarono in conflitto sui diritti di successione e di questa debolezza approfittò il duca Giorgio Guglielmo di Brunswick-Lüneburg, dello stato confinante, che invase il Sassonia-Lauenburg con le proprie truppe inibendo l'ascesa legale delle due sorelle.

Anche altre monarchie europee, del resto, reclamavano la successione a questo trono tra cui i ducati confinanti di Meclemburgo-Schwerin e Holstein, oltre ai cinque principati della casa degli Ascanidi e ovviamente l'elettorato di Sassonia, ai Sassonia-Wittenberg, alla Svezia ed all'elettorato di Brandeburgo.

Scoppiò così un conflitto aperto, in particolare tra il principato di Celle (parte del Brunswick-Lüneburg) e il ducato danese di Holstein, tra i quali venne firmato un accordo il 9 ottobre 1693 secondo il quale de facto il duca di Brunswick-Lüneburg avrebbe detenuto gran parte del territorio del Sassonia-Lauenburg in unione personale. Nel 1728 finalmente l'imperatore Carlo VI legittimò questo passaggio di proprietà. Anna Maria Francesca e Sibilla Augusta vennero private di ogni loro diritto di successione e vennero difatti esiliate nella città boema di Ploskovice.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 aprile 1668 Giulio Francesco sposò a Sulzbach Edvige del Palatinato-Sulzbach (Sulzbach, 15 aprile 1650 – 23 novembre 1681, Amburgo), figlia di Cristiano Augusto del Palatinato-Sulzbach. La coppia ebbe tre figlie femmine:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Ducato di Sassonia-Lauenburg
Ascanidi

Eric V
Bernardo III
Figli
Giovanni V
Figli
  • Sofia
  • Magnus
  • Bernardo
  • Eric
  • Giovanni
  • Anna
  • Caterina
  • Elisabetta
Magnus I
Francesco I
Francesco II
Figli
Augusto
Giulio Enrico
Francesco Ermanno
Giulio Francesco
Modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Francesco I, IX duca di Sassonia-Lauenburg 16. Magnus I, VIII duca di Sassonia-Lauenburg  
 
17. Caterina di Brunswick-Wolfenbüttel  
4. Francesco II, X duca di Sassonia-Lauenburg  
9. Sibilla di Sassonia 18. Enrico IV, X duca di Sassonia  
 
19. Caterina di Meclemburgo-Schwerin  
2. Giulio Enrico, XII duca di Sassonia-Lauenburg  
10. Giulio, X principe di Brunswick-Wolfenbüttel e VI principe di Calenberg 20. Enrico V, IX principe di Brunswick-Wolfenbüttel  
 
21. Maria di Württemberg-Mömpelgard  
5. Maria di Brunswick-Wolfenbüttel  
11. Edvige di Brandeburgo 22. Gioacchino II, XII principe elettore di Brandeburgo (= 12)  
 
23. Edvige di Polonia  
1. Giulio Francesco, XIV duca di Sassonia-Lauenburg  
12. Ulderico Felice, I signore di Lobkowicz 24. Cristoforo di Lobkowicz  
 
25. Anna di Biberstein  
6. Guglielmo, I barone di Lobkowicz  
13. Anna Elisabetta di Hradce 26. Gioacchino di Hradce  
 
27. Anna Elisabetta di Rozmberka  
3. Anna Maddalena di Lobkowicz  
14. Adamo Abele di Lobkowicz 28. Venceslao di Lobkowicz  
 
29. Benigna di Wietmühle  
7. Caterina Benigna di Lobkowicz  
15. Margherita di Mollart 30. Pietro di Mollart  
 
31. Anna di Czastlamp  
 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Otto von Heinemann: Erich V., Herzog von Sachsen-Lauenburg. In: Allgemeine Deutsche Biographie (ADB). Band 6. Duncker & Humblot, Leipzig 1877, S. 211 f.
  • Joachim Leuschner: Erich V., Herzog von Sachsen-Lauenburg. In: Neue Deutsche Biographie (NDB). Band 4. Duncker & Humblot, Berlin 1959, S. 588 f.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Sassonia-Lauenburg Successore
Francesco Ermanno 1666-1689 Giorgio Guglielmo di Brunswick-Lüneburg
Controllo di autoritàVIAF (EN66849763 · ISNI (EN0000 0000 5888 6300 · CERL cnp01172767 · GND (DE102141126 · BNF (FRcb14977947j (data) · WorldCat Identities (ENviaf-66849763