Galeazzo Sforza Visconti

Galeazzo Sforza Visconti (ante 1476 – ante 1483) fu il figlio primogenito (illegittimo) del duca di Milano Ludovico il Moro.

Era figlio (con certezza il primogenito, come dichiarato nel contratto matrimoniale) di Ludovico il Moro e di una sua amante dell'epoca, la cui identità fu tenuta segreta (ciò ne indica la bassa estrazione sociale).[1] Nacque prima del 1476, anno di nascita del fratello (o fratellastro) Leone. Nel 1480, ancora bambino, fu promesso sposo a Margherita Grassi, figlia unica dell'usuraio Tommasone, la quale alla morte del padre sarebbe divenuta una ricchissima ereditiera.[1]

Galeazzo tuttavia morì ancora bambino, probabilmente già prima del 1483, in quanto nel suo primo testamento, risalente proprio a quell'anno, Ludovico non menziona altri figli che Bianca Giovanna e Leone.[2] La promessa sposa Margherita passò perciò al secondogenito Leone.[3]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giacomo Attendolo Giovanni Attendolo  
 
Elisa Petraccini  
Francesco I Sforza  
Lucia Terzani  
 
 
Ludovico Sforza  
Filippo Maria Visconti Gian Galeazzo Visconti  
 
Caterina Visconti  
Bianca Maria Visconti  
Agnese del Maino Ambrogio del Maino  
 
Ne de Negri  
Galeazzo Sforza Visconti  
 
 
 
...  
 
 
 
N.N.  
 
 
 
...  
 
 
 
 
  1. ^ a b Appunti e notizie, Archivio Storico Lombardo : Giornale della società storica lombarda (1912 set, Serie 4, Volume 18, Fascicolo 35), p. 274.
  2. ^ Raccòlta vinciana, Numero 8, 1913, p. 157.
  3. ^ Appunti e notizie, Archivio Storico Lombardo : Giornale della società storica lombarda (1912 set, Serie 4, Volume 18, Fascicolo 35), p. 274-278.