Funivia della Plose

Funivia della Plose
Plosebahn
Progetto funivia Plose - Ceretti Tanfani - 1910.JPG
Il primo progetto del 1910
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàBressanone
Dati tecnici
Tipofunivia
Stato attualeIn uso
Apertura1958
Percorso
Stazione a valleSant'Andrea (St. Andrä), 1.067 m s.l.m.
Stazione a monteValcroce (Kreuztal), 2.050 m s.l.m.
Tempo di percorrenzaca. 9 minuti
Lunghezza2675 m m
Trasporto a fune

La funivia della Plose (in tedesco Plosebahn) è una funivia che collega Sant'Andrea (St. Andrä) a Valcroce (Kreuztal) nel comprensorio sciistico della Plose, la montagna della città vescovile di Bressanone in Alto Adige.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cima della Plose con il percorso della funivia in posizione centro-verticale

Un primo progetto per collegare la Plose a Bressanone avvenne nel 1910. Si trattava di una funivia Ceretti-Tanfani-Strub, che riusciva a trasportare 15 persone più il conducente. In seguito fu deciso di dare l'incarico alla ditta Bleichert, ma anche questo progetto fu insabbiato per motivi finanziari.[1][2]

La messa in funzione della funivia da Millan (un quartiere di Bressanone) alla frazione di Sant'Andrea e da qui a Valcroce avvenne nel 1964. L'impianto restò in funzione fino alla stagione 1985/86, quando venne chiuso in quanto obsoleto.[3]

Dalla metà degli anni ottanta si sono affidati i lavori per una nuova funivia che collegava direttamente Sant'Andrea a Valcroce. Tali lavori sono stati affidati alla ditta Agamatic che costruì il modello 6MGD. Il collegamento invece da Bressanone alla funivia a valle di Sant'Andrea è stato sostituito da un servizio di skibus.[2]

Tra il 2012 e il 2013, il consiglio comunale di Bressanone assieme alla giunta provinciale hanno discusso sulla possibilità di costruire una nuova funivia, ma sul punto di partenza non si è trovata ancora una soluzione.[4][5] Finalmente nel settembre del 2014 vi è stato un referendum per verificare la volontà cittadina di voler spostare la stazione a valle presso la stazione di Bressanone. Alla fine ha vinto chi richiedeva solamente un potenziamento del servizio dello skibus.[6]

Dati tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986, ha sostituito la vecchia funivia che in due sezioni portava da Millan a Sant'Andrea ed infine a Valcroce; in realtà oggi è meglio conosciuta come la funivia Sant'Andrea-Valcroce, coprendo una differenza di altitudine di 979 m su una lunghezza di 2675 m e con una capacità di 1800 persone all'ora sfruttando cabinovie da 6 posti.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Die touristische entwicklung des Plosebergs[collegamento interrotto], su plose.org
  2. ^ a b Impianti di risalita, su plose.org
  3. ^ ATW GENERAL - Funivia Bressanone - S. Andrea - Valcroce, su funivie.org
  4. ^ Progetto funivia Bressanone-Plose, sul sito della Provincia di Bolzano
  5. ^ Funivia per la Plose, ecco il progetto[collegamento interrotto], su Altoadige
  6. ^ Niente funivia per la Plose: i brissinesi scelgono il bus Archiviato il 12 ottobre 2017 in Internet Archive., su Altoadige
  7. ^ Cabinovia Plose, su altoadigepertutti.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]