Ferdinando Serone

Ferdinando Serone o de Gerona, O.S.A.
vescovo della Chiesa cattolica
 
Incarichi ricoperti
 
Natoa Gerona
Nominato vescovo12 maggio 1525 da papa Clemente VII
Deceduto1542
 

Ferdinando Serone o de Gerona (Gerona, ... – 1542) è stato un vescovo cattolico spagnolo. È stato nominato vescovo di Asti il 12 maggio 1525 e nel 1528 fu trasferito alla diocesi di Venosa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'episcopato di Ferdinando avvenne l'assedio della città di Asti da parte delle truppe del capitano mercenario Fabrizio Maramaldo.[1]

La leggenda vuole che l'invocazione del vescovo e della popolazione verso la Vergine e il patrono San Secondo, fecero sì da far comparire le due figure celesti che fulminarono i nemici mandandoli in rotta.

L'importante vicenda fu raffigurata nell'affresco tuttora visibile nella parete destra del coro della Collegiata di San Secondo.

Lo stesso argomento in dettaglio: Assedio di Asti (1526).

Il 23 marzo 1528 passò alla cattedra vescovile di Venosa, dove morì nel 1542.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pietro Giovanni Boatteri,Serie cronologica-storica de' Vescovi della Chiesa d'Asti, Asti 1807, p. 94.
  2. ^ Giuseppe Cappelletti, Le chiese d'Italia dalla loro origine sino ai nostri giorni, Venezia 1856, vol. XIV, p. 123.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Assandria, Il libro verde della Chiesa di Asti, Asti.
  • Pietro Giovanni Boatteri, Serie cronologica-storica de' Vescovi della Chiesa d'Asti, Asti 1807.
  • Gaspare Bosio, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1894.
  • Lorenzo Gentile, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1934.
  • Ferdinando Ughelli, in Italia Sacra, Astenses Episcopi, Venezia 1719.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Asti Successore
Vasino II Malabayla 15251528 Ambrogio Talento
Predecessore Vescovo di Venosa Successore
Tommaso II di Cipriano 15281542 Álvaro de la Quadra