Episodi di Hercules (prima stagione)

Voce principale: Hercules (serie televisiva).

La prima stagione della serie televisiva Hercules è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti in Syndication ed è composta da 13 episodi nella versione americana e da 18 nell'adattamento italiano.

Le fonti differiscono sulle date di prima TV americana, infatti, secondo IMDb, Metacritic e Rotten Tomatoes gli episodi sono stati trasmessi in prima visione dal 16 gennaio all'8 maggio 1995, mentre secondo The TVDB, TV Time e TMDB gli episodi sono stati trasmessi in prima visione dal 29 gennaio al 21 maggio 1995.

In Italia, la stagione è stata trasmessa in prima TV e in prima serata dal 21 settembre al 7 dicembre 1996 su Italia 1. Inoltre, sempre in Italia, ciascuno dei 5 film TV introduttivi alla serie è stato accorpato alla prima stagione, portando al differente numero di episodi.

Prima del loro accorpamento alla prima stagione, i film TV furono doppiati in italiano e pubblicati in VHS nel novembre 1995. In seguito, quando Mediaset acquisì i diritti di trasmissione della serie, i film vennero completamente ridoppiati per omologare le voci a quelle nuove scelte per il telefilm.[1] Dalle fonti si evince che durante ogni appuntamento venivano trasmessi due episodi, ma dato che questi venivano trasmessi in disordine, si è deciso di riportare solo le prime TV italiane degli episodi effettivamente nominati o chiaramente associabili a un determinato episodio. Fanno eccezione gli episodi ottenuti dai film TV, che sono stati trasmessi singolarmente e in ordine sia per la loro maggiore durata sia per ragioni di trama.

Da notare che in questa stagione gli Dei (a parte Giove) non assumono mai forma umana, ma si manifestano attraverso le forze della natura. Per esempio Marte si manifesta attraverso una pozza di sangue, la Luna e alla fine in una forma mostruosa che verrà sconfitta da Hercules. Dopo la prima stagione i produttori cambiano idea e decidono di dare a Marte e agli altri déi una forma umana. In particolare la forma umana di Marte sarà interpretata da Kevin Tod Smith, mentre la forma umana di Giunone sarà interpretata da Meg Foster.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Pubblicazione Italia
Film TV Hercules and the Amazon Women 1 Hercules e le donne amazzoni [N 1] 25 aprile 1994 [2] Novembre 1995 [1]
Film TV Hercules and the Lost Kingdom 2 Hercules e il regno perduto [N 2] 2 maggio 1994 [2]
Film TV Hercules and the Circle of Fire 3 Hercules e il cerchio di fuoco 31 ottobre 1994 [2]
Film TV Hercules in the Underworld 4 Hercules nell'inferno degli dei [N 3] 7 novembre 1994 [2]
Film TV Hercules in the Maze of the Minotaur 5 Hercules nel labirinto del Minotauro [N 4] 14 novembre 1994 [2]
1 The Wrong Path 6 La creatura malefica 16 gennaio 1995 [N 5]
2 Eye Of The Beholder 7 Hercules e il ciclope [N 6] 23 gennaio 1995 [N 7] 26 ottobre 1996 [3][4]
3 Road To Calydon 8 Il viaggio verso Calidone [N 8] 30 gennaio 1995 [N 9] 2 novembre 1996 [5][6]
4 Festival Of Dionysus 9 Hercules e la cerimonia del vino 6 febbraio 1995 [N 10]
5 Ares 10 Hercules contro Marte 13 febbraio 1995 [N 11] 9 novembre 1996 [7][8][9]
6 As Darkness Falls 11 I Centauri 20 febbraio 1995 [N 12]
7 Pride Comes Before A Brawl 12 Hercules contro i Satiri [10] 27 febbraio 1995 [N 13] 16 novembre 1996 [11][12][13]
8 The March To Freedom 13 Hercules e il mercante di schiavi 6 marzo 1995 [N 14]
9 The Warrior Princess 14 Hercules e la principessa nemica 13 marzo 1995 [N 15] 23 novembre 1996 [14][15]
10 Gladiator 15 Hercules e il gladiatore 20 marzo 1995 [N 16]
11 The Vanishing Dead 16 Hercules e i fantasmi 24 aprile 1995 [N 17] 30 novembre 1996 [16][17]
12 The Gauntlet 17 Hercules e la sfida 1º maggio 1995 [N 18]
13 Unchained Heart 18 Hercules e la bestia feroce 8 maggio 1995 [N 19] 7 dicembre 1996 [18][19]

Hercules e le donne amazzoni

[modifica | modifica wikitesto]
Lo stesso argomento in dettaglio: Hercules e le donne amazzoni.

Hercules e il regno perduto

[modifica | modifica wikitesto]
Lo stesso argomento in dettaglio: Hercules e il regno perduto.

Hercules e il cerchio di fuoco

[modifica | modifica wikitesto]
Lo stesso argomento in dettaglio: Hercules e il cerchio di fuoco.

Hercules nell'inferno degli dei

[modifica | modifica wikitesto]
Lo stesso argomento in dettaglio: Hercules nell'inferno degli dei.

Hercules nel labirinto del Minotauro

[modifica | modifica wikitesto]
Lo stesso argomento in dettaglio: Hercules nel labirinto del Minotauro.

La creatura malefica

[modifica | modifica wikitesto]

È un orrore profondo quello che colpisce Hercules al ritorno da una campagna con l'amico Iolao: un'enorme sfera di fuoco s'intrufola nella sua casa attraverso la finestra della camera da letto e consuma la moglie, Deianira. Subito dopo è la volta dei tre figli piccoli. Roso dall'odio, a questo punto Hercules agisce solo per cieca vendetta e intraprende un cammino di distruzione che s'interrompe solo quando un giorno è spinto a soccorrere un villaggio inerme contro una demoniaca donna serpente.

Hercules e il ciclope

[modifica | modifica wikitesto]

Un intero villaggio è terrorizzato da un gigantesco Ciclope, e la situazione suggerisce a Hercules una visita. Il ciclope ha scaraventato un commesso viaggiatore su un albero e ha deviato il rifornimento idrico del villaggio che serve a irrigare la sacra vigna di Giunone. Ma Hercules ha imparato che ci sono sempre due lati della medaglia. Gli abitanti del villaggio hanno perseguitato i ciclopi per anni. Hercules sconfigge il ciclope in battaglia, ma gli risparmia la vita e i due diventano alleati. Insieme respingono i sanguinari tirapiedi di Giunone, e il ciclope fa la pace con gli abitanti del villaggio.

Il viaggio verso Calidone

[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di profughi, in fuga da una città distrutta da Giunone, chiede l'aiuto di Hercules per respingere gli attacchi della dea e dei suoi seguaci. Hercules apprende lungo la strada che Brotea, il capo dei fuggiaschi, aveva rubato una coppa a Giunone, provocando la sua ira sulla città e la sua caccia al gruppo di profughi.

Hercules e la cerimonia del vino

[modifica | modifica wikitesto]

Hercules viene invitato alla Festa di Bacco a Meliade a causa di un cattivo presagio. Niente sembra essere fuori posto all'inizio del festival, ma la presenza di Tiresia fa capire a Hercules che è in corso qualcosa di losco e lui cerca di andare in fondo alla questione.

Hercules contro Marte

[modifica | modifica wikitesto]

Hercules porta il messaggio di un uomo morente in battaglia alla sua famiglia: la moglie Gianista e il figlio Tito. Con l'aiuto della donna-fabbro Atalanta, Hercules dovrà evitare che il giovane Tito diventi uno dei "Guerrieri di Marte" per realizzare il suo sogno di essere un prode soldato.

Una donna di nome Penelope è destinata a sposare un uomo di nome Marcus, ma il centauro Nemis la desidera per sé e fa un patto con la dea Giunone per farla sua. Il patto prevede che il centauro uccida Hercules in cambio di Penelope e, per aiutarlo, la dea gli fornisce una droga per accecare Hercules e una mazza per ucciderlo. Lyla, una complice di Nemis, droga di nascosto il calice di Hercules, poi Penelope e la sua damigella d'onore vengono rapite durante il matrimonio di Penelope. Per salvare le due donne, Hercules, diventato cieco, deve affidarsi alla guida di Salmoneo.

Hercules contro i Satiri

[modifica | modifica wikitesto]

L'orgoglio ferito di Iolao lo porta a separarsi da Hercules e a intraprendere una cattiva strada che lo porta a un gruppo di banditi e a un'avvenente fanciulla: tutta una trappola tesa su ordine di Giunone, che ora ha una scusa per uccidere Iolao. Intanto Hercules deve affrontare Nemesi, sua vecchia fiamma, inviata da Giunone a uccidere Iolao per il suo pessimo comportamento.

Hercules e il mercante di schiavi

[modifica | modifica wikitesto]

Un perfido trafficante di schiavi finge di condurre in salvo un gruppo di rifugiati in modo da poterli vendere come schiavi. Hercules acquista una ragazza per salvarla dalla prostituzione e accetta di aiutarla a salvare il suo fidanzato.

Hercules e la principessa nemica

[modifica | modifica wikitesto]

Hercules e il gladiatore

[modifica | modifica wikitesto]

Cercando di riunire una donna e il suo bambino con il marito prigioniero, Hercules e Iolao entrano in una prigione per schiavi dove i detenuti sono costretti a combattere in tornei di gladiatori all'ultimo sangue.

Hercules e i fantasmi

[modifica | modifica wikitesto]

Corpi di soldati morti iniziano a scomparire misteriosamente dopo una battaglia; Hercules cerca di scoprire cosa sta succedendo, ma finisce per ritrovarsi a combattere contro Gregus, il cane da guerra di Marte.

Hercules e la sfida

[modifica | modifica wikitesto]

Hercules e la bestia feroce

[modifica | modifica wikitesto]
Annotazioni
  1. ^ L'episodio è conosciuto anche come "Hercules e le amazzoni".
  2. ^ L'episodio è conosciuto anche come "Hercules e la città perduta".
  3. ^ L'episodio è conosciuto anche come "Hercules nel regno dei morti".
  4. ^ L'episodio è conosciuto anche come "Hercules e il Minotauro".
  5. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 29 gennaio 1995.
  6. ^ TMDB riporta "Hercules ed il Ciclope".
  7. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 5 febbraio 1995.
  8. ^ La Stampa riporta "Hercules in viaggio per Calidone".
  9. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 12 febbraio 1995.
  10. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 19 febbraio 1995.
  11. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 26 febbraio 1995.
  12. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 5 marzo 1995.
  13. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 12 marzo 1995.
  14. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 19 marzo 1995.
  15. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 26 marzo 1995.
  16. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 2 aprile 1995.
  17. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 7 maggio 1995.
  18. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 14 maggio 1995.
  19. ^ The TVDB, TV Time e TMDB riportano 21 maggio 1995.
Fonti
  1. ^ a b Hercules (telefilm), su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 19 giugno 2024.
  2. ^ a b c d e (EN) Prime TV originali dei 5 film di Hercules, su thetvdb.com. URL consultato il 19 giugno 2024.
  3. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  4. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su www.archiviolastampa.it, 26 ottobre 1996. URL consultato il 29 aprile 2024.
  5. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  6. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su www.archiviolastampa.it, 2 novembre 1996. URL consultato il 29 aprile 2024.
  7. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  8. ^ Internet Archive (L'Unità - Archivio Storico), su archive.org, 9 novembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.
  9. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su archiviolastampa.it, 9 novembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.
  10. ^ La Stampa e L'Unità riportano "Hercules e i satiri".
  11. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  12. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su www.archiviolastampa.it, 16 novembre 1996. URL consultato il 29 aprile 2024.
  13. ^ Internet Archive (L'Unità - Archivio Storico), su archive.org, 16 novembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.
  14. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  15. ^ Internet Archive (L'Unità - Archivio Storico), su archive.org, 23 novembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.
  16. ^ ITALIA 1: ''HERCULES''
  17. ^ Internet Archive (L'Unità - Archivio Storico), su archive.org, 30 novembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.
  18. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su www.archiviolastampa.it, 7 dicembre 1996. URL consultato il 21 novembre 2022.
  19. ^ Internet Archive (L'Unità - Archivio Storico), su archive.org, 7 dicembre 1996. URL consultato il 24 giugno 2024.

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione
  1. ^ La pagina riporta erroneamente che la prima TV USA del primo episodio è il 21 settembre 1996, ma a parte questo risulta affidabile.