Emmanuel Bénézit

Emmanuel Bénézit, il cui nome completo era Emmanuel-Charles Bénézit (Jersey, 1854Parigi, 1920), è stato un gallerista e storico dell'arte francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del musicista e compositore Charles Bénézit (1816 - 1871) nacque durante l'esilio del padre, oppositore del regime di Napoleone III di Francia.

Nel 1911 curò la prima edizione in tre volumi del Dictionnaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs.[1] L'ultimo volume venne pubblicato postumo.[2]

Vennero in seguito pubblicate diverse riedizioni ampliate del Dictionnaire Bénézit, la più recente è del 2006 in quattordici volumi e in lingua inglese.

Fu collezionista e proprietario di una galleria d'arte a Parigi (Galerie Bénézit) che diresse fino al 1920.

Nella redazione del dizionario collaborò anche suo figlio Emmanuel Charles Louis Bénézit (1887 - 1975) che fu pittore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frits Lugt, Les marques de collections de dessins & d’estampes …, Amsterdam, Vereenigde Drukkerjen, 1921, p. 60.
  2. ^ (EN) Benezit History, su oxfordartonline.com. URL consultato il 9 giugno 2023.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN24597750 · ISNI (EN0000 0001 1022 7135 · BAV 495/135025 · LCCN (ENnr95019628 · GND (DE133771113 · BNF (FRcb118911978 (data) · J9U (ENHE987007298600405171 · NSK (HR000118496 · CONOR.SI (SL123240803