Dragana Lazarević

Dragana Lazarević (serbo: Драгана Лазаревић; Prilepac, 1371Nicopoli, 1395) è stata una principessa serba e imperatrice consorte di Bulgaria come moglie di Ivan Šišman di Bulgaria.

Dragana di Serbia
Imperatrice consorte di Bulgaria
Principessa di Serbia
Stemma
Stemma
In carica1386 ca. –
1395
PredecessoreKira Maria di Bulgaria
Successoretitolo abolito
NascitaPrilepac, Serbia Moravica (oggi Serbia), 1371
MorteNicopoli, Bulgaria, 1395
DinastiaLazarević (nascita)
Sratsimir (matrimonio)
PadreLazar di Serbia
MadreMilica Nemanjić
ConiugeIvan Šišman di Bulgaria
FigliAlessandro (?)
Fruzhin (?)
ReligioneCristianesimo ortodosso

Dragana Lazarević nacque intorno al 1371 a Prilepac, nella Serbia Moravica, figlia dello zar Lazar Hrebeljanović e della principessa Milica. Prendeva il nome da sua zia, moglie del nobile bulgaro Musa[1][2].

Intorno al 1386 venne data in sposa allo zar bulgaro Ivan Šišman, vent'anni più grande di lei e di cui fu la seconda moglie, nell'ambito di una politica paterna di alleanze matrimoniali coi sovrano balcanici contro l'Impero ottomano. Tuttavia, nel 1389 la coalizione serba venne sconfitta dagli ottomani nella battaglia di Piana dei Merli e l'anno dopo una delle sorelle di Dragana, Maria Olivera, dovette sposare il sultano ottomano, Bayezid I[3][2].

Non è noto nulla del suo periodo come imperatrice consorte, tuttavia si ipotizza che possa essere la madre dei due figli di Ivan, Alessandro, che si arrese all'invasione degli ottomani e si convertì all'Islam col nome Iskender, e Fruzhin, che invece ne fu uno strenuo oppositore[2].

Si stima che Dragana morì a Nicopoli, in Bulgaria nel 1395, nello stesso luogo e anno del marito, ma è ignota la data precisa e se morì di morte naturale o piuttosto, come Ivan, giustiziata in seguito all'invasione ottomana[2].

  1. ^ Purković 1956, p.67
  2. ^ a b c d Boжилов 1994, pp.229, 241
  3. ^ Mihaljčić 2001, pp.116-118

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]