Clemente Grosso della Rovere

Clemente Grosso della Rovere O.F.M.Conv.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Ritratto del cardinale della Rovere
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1462 a Savona
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo27 ottobre 1483 da papa Sisto IV
Consacrato vescovoin data sconosciuta
Creato cardinale29 novembre 1503 da papa Giulio II
Pubblicato cardinale4 dicembre 1503 da papa Giulio II
Deceduto18 agosto 1504 a Roma
 

Clemente Grosso della Rovere (Savona, 1462Roma, 18 agosto 1504) fu un francescano italiano che divenne vescovo e cardinale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Antonio Grosso e Maria della Rovere, parente di papa Sisto IV e papa Giulio II, divenne religioso dell'Ordine dei frati minori conventuali e, il 27 ottobre 1483, venne eletto vescovo di Mende. Nel 1495 fu nominato rettore del Contado Venassino, carica che mantenne fino al 1502. Papa Giulio II lo elevò al rango di cardinale presbitero del titolo dei Santi XII Apostoli nel concistoro del 29 novembre 1503. Morì il 18 agosto 1504. Il medaglista Giovanni Candida lo raffigurò in una pregiata medaglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Remigio Ritzler, I cardinali e i papi dei Frati Minori Conventuali, in Miscellanea francescana, vol. 71 (1971), pp. 55-57.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Mende Successore
Giuliano della Rovere 27 ottobre 1483 - 18 agosto 1504 Francesco Grosso della Rovere
Predecessore Abate commendatario di Notre-Dame de Bonnecombe Successore
Giovanni Colonna 1º gennaio 1470 - 24 novembre 1473 Carlo Domenico Del Carretto
Predecessore Rettore del Contado Venassino Successore
Jean-André Grimaldi 1º gennaio 1495 - 11 aprile 1502 Galeotto Franciotti della Rovere
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi XII Apostoli Successore
Bessarione 6 dicembre 1503 - 18 agosto 1504 Leonardo Grosso della Rovere