Assedio di Odawara (1561)

primo assedio di Odawara
parte del Periodo Sengoku
Una delle torri del castello di Odawara
Data1561
Luogocastello di Odawara, provincia di Sagami
Esitoritirata Uesugi, città data alle fiamme
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
90.000-113.00015.000
Voci di guerre presenti su Wikipedia

L'assedio di Odawara del 1561, una delle battaglie del periodo Sengoku, fu il primo di diversi tentativi mirati a conquistare la roccaforte del clan Hōjō.

Uesugi Kenshin era nel pieno della sua campagna contro il clan Hōjō dopo aver catturato diversi suoi castelli. Nel 1561 assediò il castello di Odawara. Gli Uesugi, assieme ad altri alleati, penetrarono le difese e bruciarono la città del castello. Il castello stesso comunque non cadde; Kenshin si ritirò dopo due mesi. Questo perché scarseggiava di adeguati rifornimenti ed anche perché Takeda Shingen, leggendario rivale di Kenshin, stava minacciando i territori Uesugi.

Questo segnò la fine del primo dei tre assedi del castello di Odawara.

  • Turnbull, Stephen (1998). 'The Samurai Sourcebook'. London: Cassell & Co. ISBN 1-85409-523-4

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]