Andrea Buondelmonti

Andrea Buondelmonti
arcivescovo della Chiesa cattolica
Gli arcivescovi Antonio Altoviti (a sinistra) e Andrea de' Buondelmonti (a destra) in un affresco del Palazzo arcivescovile di Firenze.
 
Incarichi ricopertiArcivescovo metropolita di Firenze (1532-1542)
 
Nato1465 a Firenze
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato arcivescovo11 ottobre 1532 da papa Clemente VII
Consacrato arcivescovo8 dicembre 1532 dall'arcivescovo Francesco Minerbetti
Deceduto27 novembre 1542 a Firenze
 

Andrea Buondelmonti (Firenze, 1465[1]Firenze, 27 novembre 1542) è stato un arcivescovo cattolico italiano, arcivescovo di Firenze dal 1532 alla morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentino, originario dell'antichissima famiglia del Buondelmonti, da canonico del Duomo divenne arcivescovo il 15 novembre 1532, dopo la rinuncia di Niccolò Ridolfi, e prese possesso della sede il 24 dello stesso mese.

Durante il suo episcopato, nel 1533, ci fu un terribile incendio nel palazzo Arcivescovile che distrusse soprattutto la parte più vicina al battistero. L'arcivescovo approntò pagando di tasca propria i necessari interventi di sistemazione, anche se per avere una vera e propria ristrutturazione si dovette aspettare il 1573 con Alessandro di Ottaviano de' Medici.

Fu uno scrupoloso amministratore dell'arcidiocesi e ne organizzò l'archivio. Ammirato per la sua umiltà, morì il 27 novembre 1542. Dopo la sua scomparsa il Ridolfi prese di nuovo la sede per altri cinque anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DBI.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa fiorentina, Curia arcivescovile, Firenze 1970.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo metropolita di Firenze Successore
Niccolò Ridolfi 11 ottobre 1532 – 27 novembre 1542 Niccolò Ridolfi