Allentown Art Museum

Allentown Art Museum
Ubicazione
StatoBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
LocalitàAllentown
Indirizzo31 N. Fifth Street
Coordinate40°36′15.48″N 75°28′04.8″W
Caratteristiche
TipoArte
Istituzione1934
FondatoriWalter Emerson Baum
Apertura1934
DirettoreDavid Mickenberg
Sito web

L'Allentown Art Museum è situato ad Allentown, in Pennsylvania, e ospita una collezione di oltre 14.000 opere d'arte e un'importante biblioteca.

Il museo è stato fondato nel 1934 dal pittore impressionista Walter Emerson Baum, con l'esposizione delle opere di artisti locali; in seguito il patrimonio museale è stato ampliato con alcune importanti donazioni. Nel 1975 è stato trasferito in un nuovo edificio, in cui è presente anche una sala progettata da Frank Lloyd Wright, come parte della sua collezione permanente.

Le collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Il museo custodisce una collezione di opere del Rinascimento italiano, donata al museo nel 1961 dalla Samuel H. Kress Foundation. Sono presenti dipinti di Paolo Uccello, Biagio d'Antonio, Giovanni Agostino da Lodi, Giuliano Bugiardini, Lorenzo Lotto (San Girolamo penitente), Dosso Dossi, Romanino[1].

Di particolare interesse è la collezione di tessuti, provenienti dai paesi europei, africani e asiatici che si affacciano sul Mediterraneo, che testimoniano le tradizioni e la vita domestica nelle diverse culture[2].

L'arte asiatica indiana e tibetana è presente con una collezione di sculture e tessuti[3]. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 16:00.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le opere del Rinascimento italiano (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2011).
  2. ^ La collezione di tessuti (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).
  3. ^ La collezione d'arte asiatica (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).
  4. ^ Allentown Art Museum, su penzu.com. URL consultato il 23 ottobre 2022 (archiviato il 23 ottobre 2022).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126657445 · LCCN (ENn79071260 · J9U (ENHE987007257782705171 · WorldCat Identities (ENlccn-n79071260